On the road: il primo team con disabilità affronterà l’estenuante Rally Dakar

0

08 dicembre 2012

Race2Recovery, il gruppo composto principalmente da militari che hanno riportato ferite invalidanti, ha visitato il Personnel Recovery Centre (PRC) la Tedworth House, a Tidworth, nel Wiltshire, con l’intero team e tutte la flotta delle vetture da gara e di supporto prima della loro partenza alla volta del Sud America.

A meno di cinquanta giorni dal via della loro sfida nel Dakar Rally 2013, Race2Recovery ha già raccolto 100.000 sterline per Tedworth House, con l’impegno di continuare a raccoglierne altri.
Il team, oltre ad aver espresso la sua eccitazione per la sfida e aver fornito qualche anticipazione sulla gara, ha anche mostrato le vetture con cui vi prenderanno parte.

La Wildcats su base Land Rover, un camion di supporto alla corsa 4×4 e l’enorme area di servizio con camion 8×8. La loro avventura è stata resa possibile grazie al sostegno di Land Rover e dell’Endeavour Fund della Royal Foundation of The Duke and Duchess of Cambridge and Prince Harry.

Il team, il cui motto è “Beyond injury – Achieving the extraordinary”, è costituito da militari feriti, ex soldati, marinai e aviatori, e persone che non hanno una formazione militare ma che hanno dedicato il loro tempo e il loro impegno a questo tentativo.

Con sede a Tidworth, nel Wiltshire, Tedworth House è uno dei sei centri di riabilitazione per i militari, che è parte del programma Defence Recovery Capability, un’iniziativa realizzata insieme a Help for Heroes e The Royal British Legion affinché i soldati, uomini e donne, feriti o soggetti a malattie professionali abbiano accesso alle principali risorse per la loro riabilitazione.

Info: www.race2recovery.comwww.royalfoundation.com

 

Share.

About Author

DailyMood.it

Comments are closed.