Connect with us

Mood Town

Alla scoperta dell'”Isola Segreta”

DailyMood.it

Published

on

Le Isole della Società celano una perla solitaria situata a soli 40 minuti di volo da Tahiti. Huahine, chiamata anche l’“Isola Segreta”, è un vero paradiso dove potete vivere come una persona del posto nella rilassata atmosfera di questo sogno polinesiano: l’isola conta solo otto piccoli villaggi sparpagliati lungo i 47km2 dell’isola.
Huahine è composta da due isole circondate da una laguna dalle acque cristalline. I suoi meravigliosi paesaggi sono lo scenario perfetto per i visitatori alla ricerca di un’esperienza autentica: un’ancestrale eredità fatta di resti archeologici, ma anche di bellissime spiagge di fine sabbia bianca, di straordinari colori lagunari, di dolci fragranze regalate dalle piantagioni di vaniglia.

Huahine vi sedurrà poi con le sue intriganti leggende: l’isola è infatti chiamata “L’Isola delle Donne”, per la particolare forma delle sue cime che ricordano il profilo di una donna sdraiata di schiena, che potrete individuare godendo, allo stesso tempo, di un incredibile panorama lungo la sua costa.

É possibile raggiungere Huahine da Tahiti con un breve volo domestico e soggiornare in una delle numerose Guesthouse locali, per rendere l’esperienza ancora più autentica.
Un itinerario di 4 giorni è l’ideale per scoprire le particolarità offerte da quest’isola da sogno: attività di mare come surf, tour in barca, in canoa, yacht o jet ski, o ancora sessioni di snorkeling. Per entrare in contatto con la cultura locale e la storia dell’isola è possibile visitare alcuni siti archeologici a Maeva, percorrendo tracciati di trekking sul Monte Tapu a Huahine Nui o sul Monte Pohue a Huahine Iti. Un’altra divertente attività per scoprire le aree meno battute è quella di una passeggiata a cavallo, o ancora una visita in una delle Pearl Farm locali per conoscere le preziose ricchezze celate nelle acque polinesiane.

Huahine è, infine, la meta ideale per gli amanti degli sport acquatici. Ogni anno la sua laguna ospita, infatti, la competizione di vela chiamata Tahiti Pearl Regatta.
Giunto quest’anno alla sua quindicesima edizione, l’evento si terrà dal 7 al 12 maggio ed il suo percorso di gara attraverserà le magnifiche lagune di Huahine, Raiatea, Taha’a e Bora Bora.
Huahine, insieme a queste isole, è lo scenario in cui si svolge anche la competizione più celebre dello sport polinesiano per eccellenza, la Va’a, la tipica canoa polinesiana.
Hawaiki Nui Va’a si terrà quest’anno dal 31 ottobre all’1 novembre e farà scoprire ad appassionati e professionisti l’anima più profonda delle radici polinesiane.

Huahine è un autentico paradiso tutto da scoprire. Scegliete il vostro itinerario preferito e godete di una delle esperienze più genuine nelle isole della Società.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 16 =

Mood Town

Tunisia, vicina ed esotica, è la meta perfetta per un long weekend

Published

on

Fuggire dal lungo inverno, dimenticare il freddo e il cielo grigio… Numerosi sono coloro che, ogni anno, anche solo per qualche giorno, approfittano della mitezza del clima tunisino per concedersi qualche giorno di relax.

Quando si pensa ad un long weekend, spesso vengono in mente città d’arte o città cosmopolite d’Europa; spesso ci si dimentica che in un paio di ore di volo possiamo raggiungere da tutt’Italia un paese così affascinante, ricco di cultura e storia berbera, romana, araba, andalusa e francese.

Tunisi, capitale della Tunisia, mescola influenze nord africane, mediorientali ed europee con lunghi viali, edifici belle époque e balconi in ferro battuto realizzati dai francesi. Alcuni antichi palazzi della medina sono stati convertiti in bed & breakfast, sale da tè o gallerie d’arte: in questi luoghi dove è possibile respirare l’esotismo orientale, a volte con un tocco di minimalismo moderno si trovano splendidi cortili piastrellati che sanno offrire un po’ di sollievo anche nelle calde giornate d’estate.

Altri palazzi sono stati trasformati in ristoranti dove si possono scoprire tutti gli aspetti della cucina tunisina: una cucina dove l’agnello accosta l’orata e la cernia, dove le mandorle si uniscono ai peperoni e ai boccioli di rosa e dove l’ancestrale olio d’oliva si allea alle spezie delicatamente selezionate.

I palazzi dispongono anche di magnifiche terrazze dove ci si può rilassare ascoltando la chiamata alla preghiera dei Muezzin. Di giorno è bellissimo passeggiare per le tortuose stradine della medina, colme di laboratori di artigiani e gatti che sembrano essere i padroni delle strade.

Da non perdere, poi, i medersas, le antiche scuole coraniche speciali per la loro architettura, con porte a forma di fortezza che nascondono cortili ad arco e piastrellati.

La città offre poi moltissimo altro da vedere: dai resti cartaginesi, ai mosaici spettacolari del Museo del Bardo, l’intricata medina con la splendida moschea Zituna e il coloratissimo souk che qui è diviso per aree specifiche: c’è la strada di profumi, quella dei gioielli e quella delle stoffe.

Un must è il Souk des Chechais dove si trovano versioni tunisine fatte a mano del fez, copricapo rosso originario dell’omonima città marocchina, utilizzato in tutto il nord africa come segno di uguaglianza tra persone di diversa estrazione sociale.

Il tramonto è il momento perfetto per una passeggiata tra le vie di Sidi Bou Said per poi sedersi in uno dei baretti e gustare un caffè turco oppure un tè alla menta con i pinoli, mentre ci si rilassa fumando la chicha.

Tunisi non è nota per la sua vita notturna ma sicuramente offre occasioni per bere un drink in uno dei caffè lungo la strada principale e in alcuni hotel c’è anche la possibilità di passare la serata su una terrazza molto chic, bevendo un drink accompagnati da un DJ set.

Durante un week end rigenerante non si può tralasciare una coccola per sé stessi: in tutta la Tunisia diverse Spa, hammam e lussuosi centri di talassoterapia aiutano a ritrovare la buona salute fisica e un buon equilibrio. Diversi sono i trattamenti proposti: dai massaggi all’essenza di rose, al gommage, alle sedute di shiatsu o massaggio ayurvedico. Ci si immerge in un vero bagno di giovinezza, assaporando il piacere di un bagno caldo e profumato agli oli essenziali o di una doccia accompagnata da un delizioso massaggio.

E per gli amanti del mare, basta ricordare che la Tunisia, con i suoi 1250 km di costa, è la destinazione ideale per chi ama stare sopra o sotto il pelo dell’acqua.

Oltre alla stupefacente offerta di spiagge bianchissime la Tunisia offre un mondo subacqueo incantevole. I luoghi più importanti dove è possibile fare immersioni sono Tabarka al nord e il golfo di Hammamet sulla costa orientale.

Grazie anche alla limpidezza delle sue acque, al suo litorale corallino in ottima parte ancora intatto, alle grotte e ai canali che s’insinuano nella scogliera, qui si trovano fondali esplorabili fino a 15 metri di profondità, coralli rossi e neri, gorgonie, numerosi pesci e crostacei mediterranei.

Alcuni siti sono accessibili ai principianti come lo scoglio delle cernie, altri più in profondità riservano incredibili sorprese come ad esempio il relitto dell’Antico Porto.

Recentemente il 78enne sommozzatore amatoriale belga Jean-Pierre Misson sostiene di aver individuato nelle acque territoriali tunisine, tra Tabarka e Cap Negro, un cimitero di sottomarini a circa 70m di profondità dove si troverebbero i relitti di sei mezzi della Royal Navy e probabilmente uno della Marina Militare Italiana, affondati nel corso della seconda guerra mondiale.

Per maggiori informazioni: www.tunisiaturismo.it

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Castelli, gioielli liberty e città senza tempo: proposte per un San Valentino (e non solo!) originale e indimenticabile

DailyMood.it

Published

on

Hotel, castelli e location incredibili per festeggiare l’amore tra atmosfere da sogno in giro per l’Europa

Febbraio è il mese dell’amore e degli innamorati, celebrato dalle coppie più romantiche con la festa di San Valentino. Un giorno da dedicare esclusivamente alla persona amata, a cui regalare momenti speciali che resteranno per sempre nel suo cuore.

Per festeggiare San Valentino in modo davvero speciale, TravelFool e Secret Escapes propongono alcune destinazioni, tra ambientazioni da sogno e location esclusive.

Le Castellet

Se si vuole vivere un San Valentino da favola, perché non scegliere di “festeggiare” l’amore proprio in un castello? In Francia è possibile, a Le Castellet, un borgo medievale immerso tra i vigneti Bandol. Sarà davvero un incanto farsi “catturare” dall’eleganza dell’Hôtel & Spa du Castellet, della prestigiosa catena Relais & Châteaux, con un ristorante che si fregia di ben due stelle Michelin.

Il sapore autentico della Provenza si può intravedere nei colori e profumi della lavanda e dei pini che si stendono a perdita d’occhio fino al Mediterraneo, in un paesaggio che ammalia e fa innamorare, da ammirare sorseggiando un cocktail al tramonto, con la propria metà, nei gazebo in giardino, o in un’atmosfera più soffusa e romantica di notte. Per i gourmand una cena presso il Ristorante Christophe Bacquié, per non perdere l’opportunità di esaltare il palato con l’alta cucina francese, è quasi un piacevole “obbligo”.

Un’altra meta dal fascino magnetico è Praga. Una città sospesa tra passato e presente, con un’atmosfera che incanta e che ha ispirato poeti e scrittori. Questo luogo fa letteralmente innamorare ogni turista che passeggia sul Ponte Carlo con i suoi santi di pietra, accompagnati dalle dolci note dei musicisti di strada, tra raffinati palazzi e tra questi si trova il Mamaison Riverside Hotel. Non bastano gli aggettivi per definire la bellezza di questo boutique hotel di lusso, tra i più rinomati della città. In stanze finemente arredate e ricche di charme, in cui il rosso dei tendaggi è il colore dominante e risplende nei cristalli … la vostra esperienza sarà sicuramente da ricordare.

In uno dei quartieri più eleganti e sofisticati di Stoccolma si trova il First Hotel Drottning Kristina,

Stoccolma

centralissimo e con un lussuoso ristorante à la carte con deliziose portate, per un city break da vip. Gli ambienti hanno un aspetto minimal chic di classe, ispirato allo stile Gustaviano che ben si coniugano al lusso e all’eleganza dell’hotel. Immerso nel cuore della città e a due passi dalla Royal Swedish Opera, dal National Museum e dal Palazzo di Stoccolma.

Se si ha voglia di mare, anche se fuori stagione, una meta chic e di classe per il vostro idillio d’amore non può che essere la scintillante Cannes. L’Hotel Radisson Blu 1835 sul lungomare, ha uno stile unico e ricercato, con camere di lusso e la possibilità di una cena intima e di classe su una delle terrazze più belle, con il dolce rumore delle onde che si infrangono come sottofondo e una vista incredibile sulla città. Per rendere più unica l’atmosfera non può mancare un momento di intimità in Jacuzzi, in una lussuosissima spa vista mare, tra massaggi e relax a due passi dal Palais de Festival de Congres.

Rimanendo in zona costiera non si può non pensare ad una città italiana che è sempre attuale e con le luci dei riflettori puntati addosso: Sanremo. La proposta di Secret Escapes è quella di un soggiorno nell’hotel de Paris in stile liberty, con una posizione davvero incredibile sul Mar Ligure, con un panorama mozzafiato. Tra viali eleganti e il richiamo dei casinò… un’esperienza a Sanremo, è sicuramente da provare. L’hotel è dotato di una spa extra lusso in cui potersi perdere in un massaggio minuzioso o in una doccia emozionale.

Qualunque sia la vostra idea per una “fuga d’amore” per San Valentino, le idee di Secret Escapes e TravelFool saranno su misura per i vostri desideri, per celebrare al meglio l’amore e gli innamorati.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Viaggi, le 10 destinazioni emergenti del 2018

DailyMood.it

Published

on

I consulenti CartOrange hanno individuato le mete che affascineranno gli italiani nel corso del 2018: Sudafrica destinazione top, la Russia dei mondiali di calcio è tutta da scoprire, il Vietnam meta emergente per la gastronomia, La Valletta a Malta sarà capitale della cultura. «I viaggiatori ricercano sempre di più vacanze “attive” ed esperienze fuori dal comune». Scopriamole incieme!

Sudafrica: la natura e i vini che non ti aspetti – È la destinazione top 2018 perché offre esperienze molto varie, dall’avvistamento della fauna alle e degustazioni enogastronomiche. «In Sudafrica si possono esplorare ambienti naturali diversissimi – spiega Gianpaolo Romano amministratore delegato di CartOrange–. La Riserva Naturale di Stony Point ospita una delle colonie di pinguini africani più grandi del mondo e lungo il tragitto è possibile avvistare le balene che si avvicinano alla costa (da giugno a novembre). A Hermanus, cittadina incastonata tra le montagne e il mare, si possono ammirare anche da terra le balene franche australi, che si avvicinano alla costa nei mesi dell’inverno australe». Non solo, i dintorni di Città del Capo riservano sorprese agli amanti del vino. «La Elgin Valley, con le sue aziende vinicole a conduzione familiare e i suoi “Farm Stall”, tipici punti vendita diretti al pubblico delle aziende agricole locali, è un luogo ideale per un’esperienza enogastronomica» consiglia sempre Romano.

 

Bali (Indonesia): sport e tradizioni a contatto con i popoli locali – È tra le mete di tendenza del 2018 per la possibilità di fare turismo attivo ma allo stesso tempo rilassante. Tra le esperienze consigliate da CartOrange: trekking/cycling tra le risaie e i villaggi rurali di Bali e passeggiata a cavallo lungo le spiagge vulcaniche di Saba; rafting nella valle di Ayung e pranzo panoramico a Ubud con vista sulle più belle risaie del mondo (Jatiluwih). «L’Indonesia è un paese di grande cultura e tradizione che non mancherà di affascinare chi è interessato alla vita autentica delle popolazioni locali –spiega Romano–. Fra le esperienze più apprezzate dai nostri viaggiatori c’è la visita al villaggio di Tabanan, con il suo mercato e il Museo Subak dedicato agli strumenti agricoli tradizionali. Qui proponiamo anche la visita alla scuola primaria e un’esperienza in una casa tradizionale, da dove si parte poi per imparare a coltivare il riso ed esplorare le piantagioni».

Thailandia: romanticismo in primo piano – È in questa top ten perché gli italiani la apprezzano ormai da anni per il suo “lusso accessibile”. «Questa destinazione è perfetta per un viaggio romantico –consiglia Romano–. Sulle spiagge di Koh Samui gli innamorati possono godersi cene romantiche in spiaggia, passare giornate in barca alla scoperta di splendidi fondali e di una natura incontaminata, crociere al tramonto, trattamenti benessere; perfetto per le coppie anche il lusso urbano di Bangkok». L’esperienza più bella secondo CartOrange? «Le immersioni ad Hat Yai Island, accessibile dalla costa di Trang, dove si trovano incredibili caverne sottomarine; esplorarne gli interni misteriosi è un’esperienza indimenticabile, con stalattiti incombenti di più di 30 metri che scendono dal soffitto».

Canada: natura incontaminata e un carnevale alternativoÈ una meta emergente soprattutto per chi ricerca una natura incontaminata ma vuole anche scoprire un Paese con un indice di benessere elevato. «Le due facce del Canada garantiscono diversi tipi di esperienze –spiega Gianpaolo Romano–, soprattutto a contatto con la fauna dei parchi, come l’escursione in Zodiac (una speciale imbarcazione) da Tofino con avvistamento di orsi e cetacei, e a contatto con gli abitanti del luogo, come l’esperienza alla Sucrerie tra Montreal e Quebec». Ed è una destinazione interessante non solo d’estate: «Una chicca da non perdere –secondo Romanoè il carnevale invernale di Quebec City che si svolge fin dal 1954, dalla fine di gennaio alla metà di febbraio: è l’occasione di divertirsi con sfilate notturne, gare con slitte trainate dai cani, rafting e canoa sulla neve, pesca sul ghiaccio, competizioni in motoslitta, serate di gala con danze in costume e molto altro».

Islanda: paesaggi da film e relax nelle sorgenti calde – Considerata per anni fuori dalle rotte più battute, sta vivendo un momento di grande scoperta da parte dei turisti, ma rimane ancora la meta ideale per chi ricerca una vacanza lontano dalla civiltà, a contatto con la natura e paesaggi quasi “lunari”, dove sono stati girati numerosi film e serie tv, come Game of Thrones. Ma non è solo un ambiente ostile per viaggiatori estremi: «Chi teme di stancarsi presto del freddo potrà trovare relax nei moltissimi bagni termali alimentati dalle sorgenti calde –spiega Romano–. I viaggiatori possono rilassarsi in affascinanti terme all’esterno e godersi la vita cittadina di Rejkjavik, conosciuta proprio per la sua vitalità.

Namibia: nel deserto, sotto le stelle – Spicca fra le destinazioni africane perché sicura e accessibile. Offre molto dal punto di vista naturalistico, «Ma la differenza può farla anche la struttura presso cui soggiornare –sostiene Gianpaolo Romano–. Noi proponiamo per esempio il Sossusvlei Desert Lodge, nei pressi del deserto del Namib, che è uno dei lodge migliori al mondo per servizi ma anche cura dei dettagli: dall’arredamento alla qualità della cucina oltre all’estrema professionalità del personale». Qui, dieci bungalow addossati alla montagna e affacciati sul deserto sono costruiti in pietra locale e perfettamente integrati nel paesaggio. All’interno del lodge il deserto è sempre presente grazie alle grandi vetrate. Anche sopra il tetto c’è un ampio lucernario per poter ammirare di notte il cielo stellato che, in questa zona della Namibia, è particolarmente interessante, tant’è che all’interno della struttura si trova un osservatorio astronomico.

Vietnam: profumi, colori e street food – È la meta emergente del 2018 per la gastronomia, la natura incontaminata e le popolazioni accoglienti. Secondo Romano, «Hanoi è la città ideale per gustare i più svariati generi di street food mangiando come gli abitanti locali lungo le strade della città, passeggiando tra le vie del quartiere vecchio, colmo di negozietti di fortuna, motorini, venditori ambulanti, colori, suoni e profumi invitanti». Altre esperienze proposte da CartOrange che coniugano gastronomia e cultura sono le escursioni ai mercati galleggianti, come quello di Cai Rang, o il giro in bicicletta a Cai Thia, con pranzo a casa di un abitante del paese.

Russia: un Paese ancora tutto da esplorare – La Russia è una destinazione affascinante e sconosciuta a molti. Oltre alla Russia occidentale con le mete classiche –San Pietroburgo, Mosca e l’Anello D’Oro– esistono paesaggi quasi inesplorati, silenziosi e mistici, «Come il lago Bajkal, dove le onde si ghiacciano in movimento, e le aree incontaminate della Carelia, dell’Altay e del Krasnoyarsk» spiega Romano. Vladivostok, con le sue case colorate che fanno da contrasto con una luce sempre fioca e un’atmosfera cupa, si raggiunge grazie a un viaggio indimenticabile lungo la Transiberiana. I mondiali di calcio 2018 possono essere un ottimo momento per scoprire questo paese.

Aruba: un concentrato di esperienze diverseAruba è un’isola dalle molte facce: un lato caraibico con Eagle Beach, spiaggia tranquilla e non affollata, e un lato coloniale con la capitale Oranjestad. «Si tratta di una nazione poco estesa, che offre in piccolo tante esperienze che possono accontentare tutti –spiega Gianpaolo Romano–. La parte più occidentale dell’isola offre tutti i comfort con hotel imponenti, spiagge attrezzate e un’importante zona commerciale. Infine c’è una parte più selvaggia, mistica e desertica, non adatta alla balneazione ma perfetta per le avventure nella natura».

Malta: a tutta cultura – Fra le destinazioni top 2018 non poteva mancare quella dove si trova la capitale europea della cultura designata per quest’anno: Malta, con La Valletta. «Tantissimi eventi movimenteranno quest’isola durante il 2018 –spiega Romano–. Dalla musica, al teatro, all’arte e alla letteratura. I momenti imperdibili sono il carnevale di febbraio, il Malta International Music Festival tra aprile e maggio e il Valletta Green Festival, quando la Piazza San Ġorġ si trasformerà in una serra a cielo aperto. Non mancheranno le settimane dedicate a vari temi a movimentare la città, tra moda, rock, jazz, arte». Ma c’è anche l’opportunità di soggiornare in tranquillità: l’isola di Gozo offre il mare più bello e un’atmosfera caratteristica e autentica.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending