Connect with us

Mood Town

Parigi 2018: un evento al mese per scoprire la Ville Lumière

Published

on

Anche quest’anno Parigi riserva ai suoi visitatori 365 giorni di sorprese, tra arte, divertimento, sport, musica, gastronomia, tradizione e innovazione. Non importa il periodo dell’anno in cui si decide di visitare la Ville Lumière: c’è sempre qualcosa per cui sorprendersi e appassionarsi.

Parigi_Galleries_Lafayette

A gennaio la parola d’ordine è solo una, anzi due: shopping e moda. L’evento del mese è la Fashion Week (dal 16 al 22): le sfilate sono riservate ai professionisti, ma tutta la città si trasforma in una grande passerella su cui sfilano modelle, celebrità, stilisti e curiosi appassionati di prêt-à-porter e haute couture, in particolare intorno al Grand Palais o al Palais de Tokyo. ll mese di gennaio si apre anche con il lancio degli attesissimi saldi invernali, che partono ufficialmente mercoledì 10, per sei settimane di imperdibili occasioni.

Chi passa da Parigi dal 2 al 4 febbraio e vuole vivere un’esperienza insolita e divertente dovrebbe prendere nota di questo nome: Paris Face Cachée. In occasione di questo evento, infatti, vengono aperti al pubblico un centinaio di luoghi solitamente vietati e chiusi, come la torretta della Gare de Lyon. Storia, arte, fisica, scienza, innovazione, gastronomia… ce n’è per tutti i gusti, basta scegliere il tema, ma il programma rimane segreto fino all’ultimo.
Per info www.parisfacecachee.fr

Dopo lo shopping e il divertimento, un po’ di cultura: dal 16 al 19 marzo, il Salone del Libro Livre Paris di Porte de Versailles è l’occasione giusta per immergersi nell’affascinante mondo dell’editoria. L’evento letterario più famoso di Francia, che si tiene da più di trent’anni, ha già attirato oltre 1.200 editori e 4.500 scrittori e dato risalto al libro in tutte le sue forme: romanzi, saggi, volumi sull’arte, fumetti, libri per bambini, guide di cucina… L’evento permette inoltre di scoprire di più sul panorama editoriale di altre nazioni: ogni anno il Salone ospita un Paese straniero e, nel 2018, la protagonista sarà la Russia.
Per info: www.livreparis.com

Con l’arrivo della primavera, niente di meglio che uscire all’aria aperta per una corsetta: a Parigi è il momento della maratona. La Marathon de Paris, che si terrà l’8 aprile, parte da Avenue des Champs-Elysées per poi proseguire per 42,195 chilometri lungo le strade più belle della città, toccando Rue de Rivoli, il Louvre, Place de la Bastille e poi via lungo le rive della Senna e attraverso il Bois de Vincennes e il Bois de Boulogne.
Per info: www.schneiderelectricparismarathon.com/fr

A maggio, fiorisce il design: il Festival du Design – D’Days è un evento gratuito di dodici giorni (dal 2 al 14) che celebra il design francese e internazionale con mostre, workshop e incontri. Il tema di quest’anno è Let’s Play: concentrandosi sulla dimensione del gioco, si metterà in evidenza la capacità del design di reinventare le regole, mescolare le carte e rivedere il nostro “modo di essere” nel mondo.
Per info: www.designfestivalddays.paris

Quando arriva l’estate è tempo di musica: a giugno la Fête de la musique trasforma Parigi in un enorme palcoscenico. Per tutto il giorno e tutta la notte, un programma eccezionale ed eclettico prevede l’esibizione di artisti famosi e giovani talenti in tutte le zone della città: strade, musei, giardini, ristoranti, bar, chiese… La musica è ovunque.
Per info: www.fetedelamusique.culturecommunication.gouv.fr

Luglio a Parigi è il mese della festa nazionale: il giorno 14, da mattina a sera, la città pullula di iniziative eccezionali che rendono questa commemorazione un momento di festa particolarmente coinvolgente. Uno dei momenti più belli è il grande concerto che si tiene ai piedi della Tour Eiffel, con l’Orchestra nazionale francese, il Coro dei Cantori di Radio France e grandi artisti internazionali. A seguire, intorno alle 23, sguardi all’insù per lo splendido spettacolo pirotecnico a tema, diverso di anno in anno, che conclude alla grande una giornata ricca di emozioni.

Ad agosto torna protagonista la grande musica, al Domaine national de Saint-Cloud, con Rock en Seine (dal 24 al 26): giunto alla sedicesima edizione, questo appuntamento è imperdibile per gli amanti del rock in tutte le sue sfaccettature, dal punk al metal, passando per pop-rock, new-wave e britpop.
Per info: www.rockenseine.com

Fête de la Gastronomie e Tous au Restaurant sono gli appuntamenti da segnare in agenda per chi

Fete-Gastronomie_AMINA-A-TABLE-

passa da Parigi nel mese di settembre. La prima, promossa dal Ministère de l’Économie et des Finances in collaborazione con il Ministère de l’Agriculture et de l’Alimentation, celebra la gastronomia francese, dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, tra degustazioni, pic-nic, workshop e conferenze. Tous au Restaurant è invece la ghiotta occasione per regalarsi un’esperienza culinaria d’eccellenza, senza spendere una fortuna. Il concetto è semplice: per ogni menù acquistato, un altro è in regalo.
Per info: www.economie.gouv.fr/fete-gastronomie e www.tousaurestaurant.com

Ottobre, tempo di vendemmia: alla Fête des vendanges di Montmartre partecipano oltre quaranta bar e ristoranti del 18° arrondissement, uniti dalla voglia di celebrare l’antica tradizione vinicola di questa collina, tra degustazioni di prodotti artigianali e regionali, balli, passeggiate, conferenze, concerti, visite e mostre.
Per info: www.fetedesvendangesdemontmartre.com

Con l’inverno, a Parigi, arriva la febbre: quella per la fotografia. A novembre infatti c’è Foto Fever, la fiera internazionale di fotografia contemporanea al Carrousel du Louvre che permette al grande pubblico e ai collezionisti di conoscere il mondo della fotografia contemporanea, andando alla scoperta di nuovi artisti, nuove tecniche e nuovi orizzonti artistici.
Per info: www.fotofever.com

Dicembre nella Ville Lumière è sempre una buona idea: il Natale a Parigi è ancora più magico. Gli Champs Elysées si colorano di luci, giostre e caroselli a ingresso libero sorprendono i bambini nei vari angoli della città, deliziosi mercatini di Natale vendono prodotti artigianali da portarsi a casa in ricordo di una vacanza sempre bella, le vetrine dei grandi magazzini si vestono a festa per offrire uno spettacolo che incanta e tutta la città accoglie a braccia aperte i suoi visitatori.

Tutte le informazioni per raggiungere Parigi con le migliori tariffe in aereo, in treno e con pacchetti organizzati su http://it.france.fr/it/feelparisregion

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + 13 =

Mood Town

Tunisia, vicina ed esotica, è la meta perfetta per un long weekend

Published

on

Fuggire dal lungo inverno, dimenticare il freddo e il cielo grigio… Numerosi sono coloro che, ogni anno, anche solo per qualche giorno, approfittano della mitezza del clima tunisino per concedersi qualche giorno di relax.

Quando si pensa ad un long weekend, spesso vengono in mente città d’arte o città cosmopolite d’Europa; spesso ci si dimentica che in un paio di ore di volo possiamo raggiungere da tutt’Italia un paese così affascinante, ricco di cultura e storia berbera, romana, araba, andalusa e francese.

Tunisi, capitale della Tunisia, mescola influenze nord africane, mediorientali ed europee con lunghi viali, edifici belle époque e balconi in ferro battuto realizzati dai francesi. Alcuni antichi palazzi della medina sono stati convertiti in bed & breakfast, sale da tè o gallerie d’arte: in questi luoghi dove è possibile respirare l’esotismo orientale, a volte con un tocco di minimalismo moderno si trovano splendidi cortili piastrellati che sanno offrire un po’ di sollievo anche nelle calde giornate d’estate.

Altri palazzi sono stati trasformati in ristoranti dove si possono scoprire tutti gli aspetti della cucina tunisina: una cucina dove l’agnello accosta l’orata e la cernia, dove le mandorle si uniscono ai peperoni e ai boccioli di rosa e dove l’ancestrale olio d’oliva si allea alle spezie delicatamente selezionate.

I palazzi dispongono anche di magnifiche terrazze dove ci si può rilassare ascoltando la chiamata alla preghiera dei Muezzin. Di giorno è bellissimo passeggiare per le tortuose stradine della medina, colme di laboratori di artigiani e gatti che sembrano essere i padroni delle strade.

Da non perdere, poi, i medersas, le antiche scuole coraniche speciali per la loro architettura, con porte a forma di fortezza che nascondono cortili ad arco e piastrellati.

La città offre poi moltissimo altro da vedere: dai resti cartaginesi, ai mosaici spettacolari del Museo del Bardo, l’intricata medina con la splendida moschea Zituna e il coloratissimo souk che qui è diviso per aree specifiche: c’è la strada di profumi, quella dei gioielli e quella delle stoffe.

Un must è il Souk des Chechais dove si trovano versioni tunisine fatte a mano del fez, copricapo rosso originario dell’omonima città marocchina, utilizzato in tutto il nord africa come segno di uguaglianza tra persone di diversa estrazione sociale.

Il tramonto è il momento perfetto per una passeggiata tra le vie di Sidi Bou Said per poi sedersi in uno dei baretti e gustare un caffè turco oppure un tè alla menta con i pinoli, mentre ci si rilassa fumando la chicha.

Tunisi non è nota per la sua vita notturna ma sicuramente offre occasioni per bere un drink in uno dei caffè lungo la strada principale e in alcuni hotel c’è anche la possibilità di passare la serata su una terrazza molto chic, bevendo un drink accompagnati da un DJ set.

Durante un week end rigenerante non si può tralasciare una coccola per sé stessi: in tutta la Tunisia diverse Spa, hammam e lussuosi centri di talassoterapia aiutano a ritrovare la buona salute fisica e un buon equilibrio. Diversi sono i trattamenti proposti: dai massaggi all’essenza di rose, al gommage, alle sedute di shiatsu o massaggio ayurvedico. Ci si immerge in un vero bagno di giovinezza, assaporando il piacere di un bagno caldo e profumato agli oli essenziali o di una doccia accompagnata da un delizioso massaggio.

E per gli amanti del mare, basta ricordare che la Tunisia, con i suoi 1250 km di costa, è la destinazione ideale per chi ama stare sopra o sotto il pelo dell’acqua.

Oltre alla stupefacente offerta di spiagge bianchissime la Tunisia offre un mondo subacqueo incantevole. I luoghi più importanti dove è possibile fare immersioni sono Tabarka al nord e il golfo di Hammamet sulla costa orientale.

Grazie anche alla limpidezza delle sue acque, al suo litorale corallino in ottima parte ancora intatto, alle grotte e ai canali che s’insinuano nella scogliera, qui si trovano fondali esplorabili fino a 15 metri di profondità, coralli rossi e neri, gorgonie, numerosi pesci e crostacei mediterranei.

Alcuni siti sono accessibili ai principianti come lo scoglio delle cernie, altri più in profondità riservano incredibili sorprese come ad esempio il relitto dell’Antico Porto.

Recentemente il 78enne sommozzatore amatoriale belga Jean-Pierre Misson sostiene di aver individuato nelle acque territoriali tunisine, tra Tabarka e Cap Negro, un cimitero di sottomarini a circa 70m di profondità dove si troverebbero i relitti di sei mezzi della Royal Navy e probabilmente uno della Marina Militare Italiana, affondati nel corso della seconda guerra mondiale.

Per maggiori informazioni: www.tunisiaturismo.it

di Lidia Pregnolato per DailyMood.it

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Castelli, gioielli liberty e città senza tempo: proposte per un San Valentino (e non solo!) originale e indimenticabile

DailyMood.it

Published

on

Hotel, castelli e location incredibili per festeggiare l’amore tra atmosfere da sogno in giro per l’Europa

Febbraio è il mese dell’amore e degli innamorati, celebrato dalle coppie più romantiche con la festa di San Valentino. Un giorno da dedicare esclusivamente alla persona amata, a cui regalare momenti speciali che resteranno per sempre nel suo cuore.

Per festeggiare San Valentino in modo davvero speciale, TravelFool e Secret Escapes propongono alcune destinazioni, tra ambientazioni da sogno e location esclusive.

Le Castellet

Se si vuole vivere un San Valentino da favola, perché non scegliere di “festeggiare” l’amore proprio in un castello? In Francia è possibile, a Le Castellet, un borgo medievale immerso tra i vigneti Bandol. Sarà davvero un incanto farsi “catturare” dall’eleganza dell’Hôtel & Spa du Castellet, della prestigiosa catena Relais & Châteaux, con un ristorante che si fregia di ben due stelle Michelin.

Il sapore autentico della Provenza si può intravedere nei colori e profumi della lavanda e dei pini che si stendono a perdita d’occhio fino al Mediterraneo, in un paesaggio che ammalia e fa innamorare, da ammirare sorseggiando un cocktail al tramonto, con la propria metà, nei gazebo in giardino, o in un’atmosfera più soffusa e romantica di notte. Per i gourmand una cena presso il Ristorante Christophe Bacquié, per non perdere l’opportunità di esaltare il palato con l’alta cucina francese, è quasi un piacevole “obbligo”.

Un’altra meta dal fascino magnetico è Praga. Una città sospesa tra passato e presente, con un’atmosfera che incanta e che ha ispirato poeti e scrittori. Questo luogo fa letteralmente innamorare ogni turista che passeggia sul Ponte Carlo con i suoi santi di pietra, accompagnati dalle dolci note dei musicisti di strada, tra raffinati palazzi e tra questi si trova il Mamaison Riverside Hotel. Non bastano gli aggettivi per definire la bellezza di questo boutique hotel di lusso, tra i più rinomati della città. In stanze finemente arredate e ricche di charme, in cui il rosso dei tendaggi è il colore dominante e risplende nei cristalli … la vostra esperienza sarà sicuramente da ricordare.

In uno dei quartieri più eleganti e sofisticati di Stoccolma si trova il First Hotel Drottning Kristina,

Stoccolma

centralissimo e con un lussuoso ristorante à la carte con deliziose portate, per un city break da vip. Gli ambienti hanno un aspetto minimal chic di classe, ispirato allo stile Gustaviano che ben si coniugano al lusso e all’eleganza dell’hotel. Immerso nel cuore della città e a due passi dalla Royal Swedish Opera, dal National Museum e dal Palazzo di Stoccolma.

Se si ha voglia di mare, anche se fuori stagione, una meta chic e di classe per il vostro idillio d’amore non può che essere la scintillante Cannes. L’Hotel Radisson Blu 1835 sul lungomare, ha uno stile unico e ricercato, con camere di lusso e la possibilità di una cena intima e di classe su una delle terrazze più belle, con il dolce rumore delle onde che si infrangono come sottofondo e una vista incredibile sulla città. Per rendere più unica l’atmosfera non può mancare un momento di intimità in Jacuzzi, in una lussuosissima spa vista mare, tra massaggi e relax a due passi dal Palais de Festival de Congres.

Rimanendo in zona costiera non si può non pensare ad una città italiana che è sempre attuale e con le luci dei riflettori puntati addosso: Sanremo. La proposta di Secret Escapes è quella di un soggiorno nell’hotel de Paris in stile liberty, con una posizione davvero incredibile sul Mar Ligure, con un panorama mozzafiato. Tra viali eleganti e il richiamo dei casinò… un’esperienza a Sanremo, è sicuramente da provare. L’hotel è dotato di una spa extra lusso in cui potersi perdere in un massaggio minuzioso o in una doccia emozionale.

Qualunque sia la vostra idea per una “fuga d’amore” per San Valentino, le idee di Secret Escapes e TravelFool saranno su misura per i vostri desideri, per celebrare al meglio l’amore e gli innamorati.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Mood Town

Alla scoperta dell'”Isola Segreta”

DailyMood.it

Published

on

Le Isole della Società celano una perla solitaria situata a soli 40 minuti di volo da Tahiti. Huahine, chiamata anche l’“Isola Segreta”, è un vero paradiso dove potete vivere come una persona del posto nella rilassata atmosfera di questo sogno polinesiano: l’isola conta solo otto piccoli villaggi sparpagliati lungo i 47km2 dell’isola.
Huahine è composta da due isole circondate da una laguna dalle acque cristalline. I suoi meravigliosi paesaggi sono lo scenario perfetto per i visitatori alla ricerca di un’esperienza autentica: un’ancestrale eredità fatta di resti archeologici, ma anche di bellissime spiagge di fine sabbia bianca, di straordinari colori lagunari, di dolci fragranze regalate dalle piantagioni di vaniglia.

Huahine vi sedurrà poi con le sue intriganti leggende: l’isola è infatti chiamata “L’Isola delle Donne”, per la particolare forma delle sue cime che ricordano il profilo di una donna sdraiata di schiena, che potrete individuare godendo, allo stesso tempo, di un incredibile panorama lungo la sua costa.

É possibile raggiungere Huahine da Tahiti con un breve volo domestico e soggiornare in una delle numerose Guesthouse locali, per rendere l’esperienza ancora più autentica.
Un itinerario di 4 giorni è l’ideale per scoprire le particolarità offerte da quest’isola da sogno: attività di mare come surf, tour in barca, in canoa, yacht o jet ski, o ancora sessioni di snorkeling. Per entrare in contatto con la cultura locale e la storia dell’isola è possibile visitare alcuni siti archeologici a Maeva, percorrendo tracciati di trekking sul Monte Tapu a Huahine Nui o sul Monte Pohue a Huahine Iti. Un’altra divertente attività per scoprire le aree meno battute è quella di una passeggiata a cavallo, o ancora una visita in una delle Pearl Farm locali per conoscere le preziose ricchezze celate nelle acque polinesiane.

Huahine è, infine, la meta ideale per gli amanti degli sport acquatici. Ogni anno la sua laguna ospita, infatti, la competizione di vela chiamata Tahiti Pearl Regatta.
Giunto quest’anno alla sua quindicesima edizione, l’evento si terrà dal 7 al 12 maggio ed il suo percorso di gara attraverserà le magnifiche lagune di Huahine, Raiatea, Taha’a e Bora Bora.
Huahine, insieme a queste isole, è lo scenario in cui si svolge anche la competizione più celebre dello sport polinesiano per eccellenza, la Va’a, la tipica canoa polinesiana.
Hawaiki Nui Va’a si terrà quest’anno dal 31 ottobre all’1 novembre e farà scoprire ad appassionati e professionisti l’anima più profonda delle radici polinesiane.

Huahine è un autentico paradiso tutto da scoprire. Scegliete il vostro itinerario preferito e godete di una delle esperienze più genuine nelle isole della Società.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending