La magia di un tappeto rosso…

0

Anastasiya, qui“- sento da qualche parte nella folla di fotografi. Mi giro, sparo una posa, sorrido ai flash. Un altro momento è catturato. Benvenuti al mio red carpet alla Festa del cinema di Roma!

Da piccola, non credo di aver mai perso un solo tappeto rosso in TV. Da quello dei Grammy Awards a quello del Festival di Cannes fino alla Festa di Roma, li ho guardati tutti! Nella mia testa il red carpet di un evento internazionale è sempre stato un posto magico dove prima o poi sarei voluta essere. Li guardavo come una bambina con la bocca aperta e gli occhi che luccicano. E persino attraverso il piccolo schermo potevo quasi sentire i profumi, l’eccitazione e i clic delle macchine fotografiche. Wow! Che posto! Mi immaginavo di essere intervistata, di posare davanti agli obiettivi di cameramen e fotografi e di camminare su quel magico tappeto rosso. Giocavo a casa per ore, facendo finta di essere quella ragazza che sfilava sotto i riflettori, indossando un vestito lungo di mia madre e le sue scarpe, per me enormi. Lo sognavo, ma in qualche modo sapevo che un giorno quella sarebbe stata la mia realtà.

E così facciamo un veloce salto in avanti e torniamo ad oggi. O meglio, al 3 novembre. Ed eccomi qui, alla Festa del Cinema di Roma. Il mio look della serata è da “Ice Queen”. Capelli tirati all’indietro: fatto. Trucco effetto bagnato: fatto. Abito stupefacente firmato Antoinette Dema e scelto dal genio creativo di Andrea Algieri: fatto. Qualche istante in più per controllare il tutto e… sono pronta.
Prendo l’ascensore, cammino per la spaziosa hall dell’Auditorium di Roma ed esco fuori. Ancora pochi passi e sono lì, di fronte al tappeto rosso. L’eccitazione è palpabile. Le persone cominciano ad avvicinarsi, a chiedermi foto e mi piacerebbe avere abbastanza tempo per concedermi a tutte le persone che mi fermano. Ma è il momento di andare: la sicurezza apre l’ingresso e mi ritrovo sul red carpet.

Come posso descrivere cosa significa per me questo momento? Il sogno di una bambina nata a migliaia e migliaia di chilometri di distanza stava per realizzarsi. E tutto stava succedendo nella mia città preferita, Roma, la più bella del mondo. Il mio amore per la Città Eterna è infinito. Potrei scrivere milioni di libri e lettere d’amore a questa città, eppure nessuna parola riuscirebbe a descrivere fino in fondo tutte le emozioni che provo per Roma. E’ l’amore più grande della mia vita e sfilare sul red carpet del festival cinematografico di questa città significava molto per me.
Camminare sul tappeto rosso e rilasciare interviste mi ha dato la possibilità di godermi tutta l’energia e l’atmosfera del Festival, ma il momento più importante di questa esperienza è stata ritrovarmi davanti al muro dei fotografi.
Per chi ama essere fotografata, questo è il posto perfetto per eccellenza. File di fotografi, flash… e per qualche istante, o forse qualche minuto, vai a creare l’immagine di te che vuoi che il mondo veda. Tutto inizia così all’improvviso e termina così bruscamente che quasi vuoi tornare indietro e farlo di nuovo. Forse vale solo per me, ma vi assicuro che è una sensazione unica.

Questa esperienza rimarrà sempre indimenticabile per me, ma spero anche che questa storia possa essere di ispirazione per tutte voi, che vi possa spingere a credere nei vostri sogni, anche se a volte possono sembrare del tutto irrealizzabili.

Mi piace citare una frase che lessi una volta: “Se non sogni in grande per te stessa, chi lo fa per te?”. Per cui sognate sempre in grande, credete in voi stesse, nelle vostre azioni e nelle vostre idee, siate sempre determinate, e ogni singola cosa che desiderate ardentemente in questo mondo sarà vostra. Siete voi la vostra ispirazione: scrivete la vostra storia, camminate ogni giorno su questo pianeta come se steste camminando su un tappeto rosse e sempre, sempre, sempre STAY FABULOUS!

Look by ANTOINETTE DEMA (Stylist: Andrea Algieri)

di Anastasiya Craze per DailyMood.it

Share.

About Author

DailyMood.it

Leave A Reply

uno × 3 =