Le esclusive creazioni firmate dalla prestigiosa Maison francese si ispirano allo sport inteso come stile di vita

0

w038695WW00_AR4.910.132.INA w038913WW00_CP2.741.230.1C4

05 luglio 2013

La Maison Hermès attinge al mondo equestre e a quello della vela per le sue ultime creazioni.

L’emblematica “Collezione Arceau” propone un’espressione originale dello sport equestre con il modello Arceau Chrono Bridon (nella prima foto dall’alto), declinato in cinque versioni e munito di un nuovo cinturino con bridon, mentre la rotondità della cassa, gli attacchi asimmetrici evocativi delle staffe e i numeri arabi inclinati sono gli stessi della linea disegnata da Henri d’Origny nel 1978.

Ispirato alle briglie da equitazione, il bridon, una piccola linguetta in pelle, rinsalda con la sua cucitura a punto sellaio l’attacco del cinturino alla cassa.

Realizzati in vitello Barénia, il cuoio più rappresentativo di Hermès, o in cuoio da briglia, una pelle grainé e difficile da trattare, i nuovi cinturini di Arceau Chrono Bridon esaltano il savoir-faire della Maison in materia di selle e finimenti.

Estensione della “Collezione Clipper”, Clipper Sport (nella foto sotto) sfoggia l’emblematica lunetta ispirata agli oblò dei grandi velieri del 19o secolo.

Declinato in tre versioni, esso mette in luce una complessa lavorazione delle materie, con una costruzione bimetallica della cassa: acciaio per il fondello e la lunetta, titanio per la carrure; un materiale, quest’ultimo, apprezzato tanto per la sua leggerezza quanto per le sue prestazioni nelle barche a vela da competizione.

Sul cinturino in caucciù, la H di Hermès si staglia con la sua slanciata silhouette. Sul quadrante spiccano i grandi numeri arabi, mentre un contrassegno triangolare del medesimo colore della lancetta dei secondi indica la data.

Info: www.hermes.com

Share.

About Author

DailyMood.it

Comments are closed.