Lo scappamento costante sarà integrato nei movimenti che animeranno la nuova collezione di segnatempo svizzeri

0

wAMB_93500_53_131_BA6C

05 aprile 2013

Ci sono voluti cinque anni di ricerca e sviluppo in ambito quasi sconosciuto per concretizzare e rendere affidabile una svolta significativa che segnerà un punto importante nella storia dell’Alta Orologeria della Marca.

Una vera rivoluzione tecnica che ha stupito gli esperti durante la presentazione di alcuni prototipi di un meccanismo innovativo.

Il nome di Constant Girard, oltre ad essere una delle figure storiche della Maison, ci riporta ad una nozione di orologeria meccanica che soggioga i creatori sin dalla notte dei tempi: la forza costante. Lo scopo della Marca era quello di raggiungerla mediante un approccio del tutto innovativo.

Il concetto presentato sotto forma di un meccanismo funzionale era mozzafiato, promettente e …. poetico: il design aveva la leggerezza di un paio d’ali di farfalla.

Non si trattava, tuttavia, di fare arte per l’arte, ma di dare una risposta nuova e convincente alla perenne preoccupazione degli orologiai di precisione circa la regolarità di marcia di un orologio meccanico.

wConstantescapementIl fattore principale non è tanto la velocità dei battiti di questo cuore, la frequenza selezionata, ma la loro regolarità.

Il valzer può essere a tre tempi, a quattro tempi, persino a mille, ma la cosa essenziale è che mantenga la battuta per tutta la durata e fino alla fine.

Diversi sistemi sono stati inventati prima che s’imponesse negli orologi da polso il famoso scappamento ad ancora svizzero, che è presente quasi nella totalità.

Tuttavia, soffre di un difetto: può soltanto restituire l’energia che riceve dal bariletto, che diminuisce con il passare del tempo.

Quest’energia, che definisce la precisione cronometrica è troppo forte all’inizio ed insufficiente alla fine, come una macchina a corto di vapore.

Info: www.girard-perregaux.com

Share.

About Author

DailyMood.it

Comments are closed.