Una collezione visivamente intensa, sostituisce al processo industriale tipico del design l’alto approccio artigianale

0

a48910

23 marzo 2013

Il designer romagnolo Sergio Rossi apprese dal padre la tradizione artigianale e ne ereditò gli strumenti del mestiere.

Osservando i gesti del padre, fece suoi i trucchi del mestiere e acquisì esperienza fino a farli diventare movimenti naturali, quasi automatici.

Quei processi vennero riprodotti e quindi perfezionati, come fa uno studente che conosce la materia alla perfezione.

La nuova collezione Primavera/Estate 2013 connette il linguaggio iconografico di Memphis Milano alla manualità preziosa di Carlo Bugatti.

Il tono è audace e pungente; ogni modello ha un carattere estetico preciso definito da uno spirito elegante e massimalista insieme.

La ricercata gestualità tipica di Sergio Rossi si riflette nelle lavorazioni couture che definiscono l’intera collezione; le giustapposizioni di colori e i movimenti grafici che decorano tacchi, suole e cinturini, sono realizzate con infilature di pelle intrecciate, a rendere una texture tridimensionale.

a48960a48851bLe superfici metalliche rompono le combinazioni vertiginose della palette cromatica ingannando l’occhio: sono di pelle, laminata e verniciata, intarsiata di cristalli per i modelli da sera.

(Nelle foto, stivaletto con lacci in pelle intrecciata malto; Stivale alto in pelle intrecciata malto; Decolleté in pelle intrecciata ebano con dettagli in vernice nera e vaniglia)

Info: www.sergiorossi.com

Share.

About Author

DailyMood.it

Comments are closed.