Un segnatempo che mostra le proprie funzioni con un notevole senso di equilibrio estetico e cela la propria complessità

0

02 febbraio 2013

Degno successore della collezione Girard-Perregaux 1966 accoglie, nei suoi 42 mm. di diametro, tre illustri complicazioni orologiere, che appaiono sul quadrante in perfetta armonia, orchestrate da un calibro meccanico a carica manuale con più di 400 componenti.

Il quadrante dalle proporzioni eleganti è caratterizzato da una lavorazione « soleil argenté» mettendo in evidenza le differenti indicazioni temporali.

Circondate da indici, in oro massiccio applicati e dal profilo scosceso, le varie indicazioni sono sovrastate dalle lancette delle ore e dei minuti, che continuano il loro percorso.

L’attenzione è immediatamente attratta dalla data, che s’impone tra la 1 e le 2, mentre il mese appare in una finestra di fronte per completare la funzione del calendario annuale.

Questa ingegnosa costruzione richiede soltanto un piccolo aggiustamento all’anno, nel mese di febbraio e avviene semplicemente mediante la corona.

Visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro della cassa, il calibro meccanico a carica manuale perpetua la grande tradizione orologiera della Maison.

Con la sua costante attenzione all’estetica, Girard-Perregaux ha progettato il ponte del bilanciere a forma di mezza freccia, che ricorda i Ponti d’oro, firma emblematica della Marca.

Modello d’ingegno tecnico, il nuovo Girard-Perregaux 1966 ripetizione Minuti, Calendario annuale & equazione del tempo, ha tutte le caratteristiche per entrare nel firmamento dei risultati più importanti dell’orologeria.

Info: www.girard-perregaux.com

Share.

About Author

DailyMood.it

Comments are closed.