Alta gioielleria: la città indiana più cosmopolita e sensibile alle novità accoglie il made in Italy durante il Diwali

0

21 novembre 2012

Nella via verso l’Oriente, Dodo affronta la tappa eccitante e multiforme dell’India. E parte da Mumbai.

Il marchio, come d’abitudine, punta all’obiettivo percorrendo vie inaspettate, così anzichè mettersi in mostra dei soliti hotel di lusso ha scelto per il suo esordio uno spazio atipico: The Mill.

Si tratta del primo concept store indiano ed è nato dall’idea di due giovani donne amanti della moda e del design – l’italiana Cecilia Morelli Parikh e la francese Julie Leymarie – che hanno deciso di portare nel paese le ultime tendenze europee. Il target è costituito dalle élites più giovani e cosmopolite della città.

All’interno di questo immenso e affascinante open space Dodo si è costruito – con l’aiuto della designer Paola Navone – e abili artigiani locali – una stanza privata costituita da un grande container completamente ricoperto di fiori rossi e foderato internamente da un mosaico di specchi, con una tecnica che si ritrova anche in alcuni antichi palazzi dei maharaja indiani.

Il debutto del marchio avverrà in concomitanza con il Diwali, la tradizionale festa delle luci che assomiglia un pò al nostro Natale per l’atmosfera gioiosa e colorata e per la consuetudine di scambiarsi i regali.

Info: www.dodo.it 

Share.

About Author

DailyMood.it

Comments are closed.