Connect with us

On the Road

11/06/2012 – Eco-vacanze: dalla pista ciclabile di Mozart ai laghi naturali, tante attività green per un soggiorno nella natura

DailyMood.it

Published

on

Un pioniere delle vacanze green in Austria è l’hotel ecologico Schlank-Schlemmerhotel Kürschner di Kötschach-Mauthen in Carinzia, che fa parte di Austria per l’Italia, associazione che riunisce più di cento hotel dove si parla italiano.

L’hotel Schlank-Schlemmerhotel Kürschner, che vanta 260 anni di storia, è stato ristrutturato secondo i criteri della bioedilizia utilizzando materiali del territorio e energia pulita con biomassa e legno; segue una filosofia green che rispetta la natura.

Nell’orto, verdura e frutta sono bio; il menù segue il ciclo delle stagioni, offrendo sempre prodotti freschi.

La gran parte del rifornimento idrico proviene dalla sorgente adiacente all’hotel; mentre per l’irrigazione del bellissimo giardino premiato come “giardino più bello della Carinzia” si utilizza esclusivamente acqua piovana.

Qui la vacanza è green al 100%, a cominciare dal relax nello scenografico parco dell’hotel, chiamato “giardino dell’esperienza” che comprende: “il giardino 5 elementi”, il biotopo, una zona relax con amache di legno, “il padiglione dei profumi”, il Rosarium, “la Kaessn” (vecchia armatura carinziana di legno per asciugare il grano) il posto ideale per serate divertenti, il paese dei bambini “Kindererlebniswelt”, una zona per lo sport, prato, piscina all’aperto, giardino delle mele e delle zucche, giardino-vigneto ed il mondo delle bacche.

L’hotel organizza escursioni in bici, gite lungo il fiume, raccolta delle erbe, semiari sulle erbe, picnic in malga e corse nel bosco, così come anche i seminari sulla qualità della vita, corsi di cucina a base di prodotti integrali o terapie rilassanti.

D’estate la Carinzia è terra di laghi dalle acque calde e turchesi; chi vuole vedere i laghi da una prospettiva diversa, può salire in montagna ad ammirare, giù nella valle, l’incantevole paesaggio con i suoi 1270 specchi d’acqua, 200 laghi balneari, 8000 km di corsi d’acqua e numerose fonti termali.

All’Inselhotel am Faaker See – un’isola in mezzo al lago – si può vivere il lago a 360 gradi.

La bella spiaggia attrezzata, la sauna con accesso diretto al lago, la possibilità di praticare, surf, navigare a vela, pescare, giocare a golf (bunker, pitching green), pallavolo, pallacanestro rende l’isola un paradiso “green” dove immergersi nella natura.

Anche a Villach, il “Wellness und Geniesserhotel” Karnerhof propone agli ospiti escursioni in bici, lezioni di surf e vela, trekking e golf: nelle vicinanze dell’hotel ci sono 10 bellissimi campi da 9 a 18 buche, che puntano tutto sulla bellezza del paesaggio carinziano e sulle eccellenti condizioni di gioco.

In Tirolo, nella Valle dello Stubai – a pochi chilometri dal Passo del Brennero – l’offerta green in mezzo alla natura propone oltre 720 km d’itinerari sulle due ruote da Innsbruck fino al ghiacciaio e nelle vallate limitrofe del Wipptal.

Le bellezze della Valle dello Stubai sono accessibili anche per i ciclisti meno esperti. Per i ciclisti meno atletici sono infatti disponibili biciclette elettriche, che non inquinano e che fanno felici i ciclisti meno atletici.

L’Hotel Sonnhof di Mutters organizza escursioni con alpinisti della scuola alpina di Innsbruck, alla scoperta delle montagne tirolesi; mentre all’Hotel Bergcristall ci si può cimentare con le escursioni sul ghiacciaio.

Nel pacchetto è compreso anche un ingresso al parco naturale delle funi e ponti sospesi a Falbeson, per misurare il “coraggio” e le vertigini.

L’escursione sul ghiacciaio è prevista con una guida alpina abilitata alla volta dei tremila metri per raggiungere il rifugio Hildesheimerhütte, situato in un “nido delle aquile” che sovrasta la vallata.

Anche Seefeld offre tante opportunità per vivere la montagna: escursionismo, nordic walking e arrampicata su 650 km di sentieri e vie ferrate perfettamente segnati e di ogni livello di difficoltà.

Sono inoltre a disposizione la “Running & Nordic Walking Arena”, con una rete di 266 km di percorsi segnalati, oltre 200 km di tracciati per bicicletta e mountain bike, e ancora 2 campi da golf e 3 laghi balneabili.

L’Olympiaregion Seefeld, con i suoi 570 km di sentieri ciclabili, è considerata un paradiso per i ciclisti di ogni genere.

Per tutti coloro che preferiscono pedalate più piacevoli e vorrebbero raggiungere la meta senza affaticarsi troppo sono disponibili e-bike: l’hotel Bergland di Seefeld mette a disposizione gratuitamente dei propri ospiti per due mezze giornate le Movelo E-bike per scoprire i dintorni senza affaticarsi. Nel pacchetto è previsto anche un massaggio sportivo, uso della spa e noleggio gratuito di racchette, bottiglia con bevanda isotonica e cardiofrequenzimetro.

Sport e attività green sono le proposte dell’Hotel Sonnalp sul lago Achensee in Tirolo: il proprietario Oskar insegna ai propri ospiti la tecnica del tiro con l’arco.

Nel pacchetto sono previste lezioni di tiro con l’arco, torneo finale con premiazione, escursioni al lago con uso gratuito dei pullman della regione Achensee.

Nella regione di Salisburgo, centinaia di km sono a disposizione dei ciclisti: qui è il regno delle due ruote a pedali. La ciclabile dei Tauri “Tauernradweg” permette di visitare paesaggi meravigliosi: lungo i fiumi Salzach e Saalach si vedono le imponenti cascate di Krimml, le più alte dell’Europa centrale e più di 100 spettacoli naturali e mete turistiche, fra confortevoli hotel e invitanti trattorie.

La lunghezza è infinita: 270 km (percorso ad anello “Tauernradwegrunde”) o 310 km (Krimml-Passau). Ancora più lunga (450 km) la celebre ciclabile di Mozart, itinerario cicloturistico ad anello tra la Baviera e il Salisburghese:

Wolfgang Amadeus Mozart ha lasciato diverse tracce nei dintorni di Salisburgo. Un mosaico di luoghi storicamente legati a Mozart vengono collegati fra loro da questo itinerario ciclabile (Mozart-Radweg) che attraversa le frontiere e tocca i laghi più spettacolari della Baviera e del Salisburghese.

Gli hotel della zona non possono dunque non essere specializzati su bike tour: l’Hotel Mohrenwirt di Fuschl am See è specializzato in mountain bike, road bike, triathlon.

Il proprietario, Jakob Schmidlechner, è un grande appassionato del ciclismo e del triathlon e condivide con gli ospiti questa grande passione.

Tra i servizi sono previsti gli snack pomeridiani “Après bike”, i pacchetti energetici giornalieri MAXIM, lavanderia gratuita per abbigliamento ciclistico, incontri regolari con altri ciclisti, informazione ed assistenza alla scelta dei percorsi, deposito per bici custodito e sorvegliato con telecamera, uso di doccia e spogliatoio al giorno di partenza fino la sera.

Oltre al cicloturismo, la zona del Salisburghese offre la possibilità di fare splendide passeggiate, su itinerari lunghi di centinaia di km, come il Sentiero delle Malghe Salisburghesi “Salzburger Almenweg”, un trekking lungo 350 km che tocca 120 malghe e collega dieci località: Bad Gastein, Hüttschlag, Kleinarl, Flachau, Forstau, Radstadt, Filzmoos, St.Martin, Pfarrwerfen e Lend.

Quasi il 90% dell’itinerario si svolge fra 1000 e 2000 metri, con panorami mozzafiato sui gruppi del Dachstein, dei Tennengebirge, dell’Hochkönig e degli Alti Tauri.

Tra gli hotel che offrono un ricco programma di attività sportive e di escursioni, segnaliamo l’hotel Steinerwirt 1493 a Zell am See, ideale per vacanze in bici e mountain-bike, a cavallo e trekking.

All’Hotel Europäischer Hof a Bad Gastein vengono organizzate gite guidate nella natura di Gastein, abbinate a massaggi rilassanti.

L’hotel Alpine Palace new Balance Luxus Resort a Hinterglemm propone un programma giornaliero per il tempo libero con escursioni, tour in bicicletta, mountain bike e canyoning.

Un altro paradiso per gli escursionisti è Vorarlberg: a Lech Zürs e Warth una rete di 250 chilometri di sentieri dotati di segnali attraversa un’area unica composta da montagne maestose, pascoli d’alta montagna in fiore, boschi profumati, torrenti scroscianti e limpidi laghi alpini.

All’hotel Lechtalerhof a Warth am Arlberg gli ospiti possono sperimentare un eccezionale tour in bici lungo il fiume Lech su una pista ciclabile in mezzo alla natura, il pacchetto offre anche la tessera “Il meglio Gratis”, per l’uso di tutta l’infrastruttura della zona (impianti di risalita, funivie, seggiovie, campi da tennis, piscina con grande scivolo, autobus ecc.).

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

On the Road

“Azzurra”: moda e design all’avanguardia sulla Ferrari di Lapo Elkann

DailyMood.it

Published

on

Un colore unico, sviluppato da BASF in esclusiva per Lapo Elkann, e interni in pelle e tessuto Solaro realizzati da Foglizzo Leather per la one-off del direttore creativo di Garage Italia: la Ferrari GTC4 Azzurra è l’emblema dello stile unico e disruptive che caratterizza tutte le personalizzazioni dell’atelier milanese, risultato della contaminazione di stili e dell’incontro del mondo automotive con quello della moda, del design e dell’arte.

La Ferrari GTC4 Lusso è solo l’ultimo esemplare di una lunga tradizione di ammiraglie a 4 posti, che ha le sue radici nel lontano 1948, quando la casa di Maranello lanciò sul mercato la 166 inter. Da allora numerosi modelli si sono alternati nel settore delle “familiari” di lusso, dalla 250 GT 2+2 alla 400i, fino alle più recenti 612 Scaglietti e Ferrari FF. Il loro fascino ha conquistato anche Lapo Elkann, direttore creativo di Garage Italia, che nel 2016 ha acquistato una Ferrari 400i del 1982 per la sua collezione, a cui ha aggiunto, nel 2018, il V12 della Ferrari GTC4 Lusso.

Il blu e l’azzurro sono colori eterei associati al mare e al cielo, come simboli dell’infinito. Ed è proprio oltre questo confine che vogliamo spingerci con Garage Italia, con una approccio visionario che vuole ispirarsi a quello di Agostino Bonalumi e Paolo Scheggi, le cui opere sono presenti nello spazio di Piazzale Accursio. E’ noto che il blu e l’azzurro, oltre ad essere i miei colori, sono anche quelli della mia Italia, che ho voluto su questa Ferrari, fra gli emblemi del tricolore più conosciuti nel mondo. Con questo modello abbiamo unito, ancora una volta, il mondo della moda, del design e dell’arte a quello dell’automobile” – Lapo Elkann, Fondatore e Direttore Creativo di Garage Italia

La nuova livrea è caratterizzata dalla verniciatura della bocca frontale in Azzurro Lapo, una particolare tonalità sviluppata da R-M per Lapo Elkann all’interno del progetto The Code, che continua per l’intera lunghezza della vettura con una striscia di ispirazione racing che percorre cofano, tetto e baule. Ed è proprio il contrasto bicolore tra le due tonalità di blu il lietmotiv di questa one-off, che ritroviamo nella personalizzazione delle branchie laterali e nei cerchi, gommati Pirelli e verniciati in blu con finiture delle razze e canale interno in Azzurro Lapo, così come le possenti pinze dell’impianto frenante Brembo marchiate con il logo dell’Atelier Milanese.

All’interno i designer hanno dato pieno sfogo al loro estro creativo. L’abitacolo è infatti il cuore di questa personalizzazione, curato nella scelta dei materiali e del design da Lapo Elkann in persona. Sua la decisione di stravolgere gli schemi e di riprendere il tema del bicolore nei rivestimenti in pelle Foglizzo di tutte le superfici, enfatizzandolo ulteriormente l’effetto con una netta separazione verticale sui sedili e sul volante.

I sedili sono stati personalizzati con l’impiego di una pelle intrecciata a mano con inserti in Solaro di Scabal, realizzata appositamente per Garage Italia dagli artigiani di Foglizzo Leather che, nel 2018, daranno vita a una collezione che porterà il nome dell’hub creativo e che sarà lanciata a brevissimo: al suo interno saranno presenti diverse tipologie di intrecciati con materiali come pelle, Alcantara® e tessuti derivati dal mondo della moda.

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

La Fiat 500 compie 60 anni: ecco le versioni da record della storica vettura

DailyMood.it

Published

on

Catawiki con una gallery dedicata ricorda alcune delle più eccentriche versioni della vettura andate all’asta nell’ultimo anno.

Compie 60 anni la mitica Fiat 500, la vettura icona del boom economico del dopoguerra che dal 1957 ha fatto viaggiare milioni di italiani, valicando poi i confini nazionali per diventare un’icona del Made in Italy e dell’italianità, oltre che una star della cinematografia internazionale. Una vettura, nella mitica versione Autobianchi Bianchina, resa ancora più iconica dall’indimenticabile Ugo Fantozzi, il personaggio interpretato dall’attore Paolo Villaggio recentemente scomparso. Numerose sono state le versioni andate all’asta su Catawiki, che proprio per celebrare i 60 anni della vettura ha realizzato questa gallery con i modelli più particolari della vettura.

1. <<Un’auto bella, bella in modo assurdo>> – cit. da Zoolander 2

Si tratta della STAR assoluta tra le Fiat 500: la mitica 500 limousine, utilizzata nel film Zoolander 2 diretto e interpretato da Ben Stiller. La vettura, lunga 4 metri e creata in circa un anno di lavoro da un carrozziere abruzzese ribattezzato il “Pininfarina d’Abruzzo”, è frutto dell’assemblaggio di una Fiat 500 Giardiniera con una Fiat 500F. Andata aggiudicata su Catawiki per 40.000 euro, la vettura è un pezzo davvero esclusivo di Made in Italy che ha fatto il giro del mondo nel vero senso della parola.

2. Una vettura da Guinness – Fiat500 “Capellona”

Un’auto davvero unica entrata nel 2010 nel Guinness dei primati come “Auto più capelluta del mondo“: questa Fiat500 del 1975 è stata rivestita completamente di capelli dalla stylist Maria Lucia Mugno. Un’opera imponente che ha richiesto più di 20 giorni di lavoro e un quintale di capelli naturali provenienti dall’India con un investimento complessivo stimato di circa 85,000 euro. I capelli sono stati disinfettati, lavati, decolorati e tinti con procedimento industriale, acconciati e applicati alle superfici interne ed esterne della 500, incluso il volante! La 500, che sfoggia ora trecce bionde e scure, è stata più volte ospitata dallo Show dei Record, seguitissimo programma televisivo italiano, dove si è aggiudicata il record per auto più capellona del mondo ben due volte: nel 2010 e ancora nel 2014 grazie all’aggiunta di un cappello (sempre realizzato in capelli naturali) apposto sul tettuccio.

3. Una vera “tipa da spiaggia” – Fiat500 “Spiaggina”

Cosa c’è di meglio in questo periodo dell’anno di un’iconica Fiat 500 Spiaggina? Creata partendo da una Fiat 500F, in seguito allo smontaggio completo della carrozzeria e della meccanica si è proceduto al taglio della scocca e all’aggiunta di un telaio provvisorio per evitare variazioni all’assetto originario della vettura, per poi rimontare le parti meccaniche con ricambi nuovi o rigenerati e totale ripristino dell’impianto elettrico, utilizzando pezzi originali Fiat. Non c’è che dire, proprio “una tipa da spiaggia”.

4. Una versione per pochi estimatori – Fiat500 “Scoiattolo”

Si tratta di una vettura fuoriserie con base meccanica della 500 F e realizzata dalla trentina CAP (Carrozzeria Arrigo Perini) dal 1968 al 1973. Caratterizzata da una carrozzeria spigolosa e dalla capotte in tela “lo Scoiattolo” è stato prodotto in 200 rari esemplari.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

Nuova Nissan Micra e Vogue Italia complici perfetti

DailyMood.it

Published

on

Nuova Nissan Micra e Vogue Italia complici perfetti
Nelle vetrine della Rinascente di Piazza Duomo a Milano

• Dopo la Design Week, un altro appuntamento a Milano per Nuova Nissan Micra
• Nella centralissima Piazza Duomo, Vogue Italia ha curato l’allestimento delle 8 vetrine della Rinascente, dedicate a Nuova Micra
• Installazioni digitali e analogiche con Micra protagonista, assieme a quattro coppie iconiche del cinema
• Installazione visibile dall’11 al 17 aprile

Dopo la Design Week, dove Nuova Nissan Micra è stata protagonista nelle giornate del fuori salone, un altro appuntamento nella città di Milano per la piccola “rivoluzionaria” di casa Nissan.

Proprio in occasione del lancio della Nuova Nissan Micra, Vogue Italia ha curato la speciale personalizzazione delle 8 vetrine della centralissima Rinascente di Piazza Duomo a Milano, per la realizzazione del più esclusivo Ambient Media mai dedicato a un’auto.

La personalizzazione è declinata in formato analogico e digitale, con 4 installazioni artistiche dedicate allo stile e al carattere audace di Nissan Micra attraverso l’interpretazione di 4 stili di tendenza che richiamano il look di 4 iconiche coppie del mondo del cinema, protagoniste di altrettante avvincenti avventure.

Pochi elementi inconfondibili rimandano a personaggi indimenticabili e alle loro storie all’insegna della complicità perfetta.

Nella vetrina digitale, un’installazione di monitor, curata da Vogue Italia, presenta una gif animata che contiene un’immagine della Nuova Nissan Micra contornata da tutti gli elementi dei look che sono presentati nella vetrina analogica accanto, dove attraverso 4 coppie di manichini e una gigantografia sono proposti gli articoli di abbigliamento e accessori in vendita nella Rinascente, per reinterpretare il completo perfetto da abbinare allo stile audace della Nuova Nissan Micra.

L’installazione curata da Vogue Italia è visibile dal 11 al 17 Aprile presso la Rinascente di Milano in esclusiva per la nuova Nissan Micra.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending