Connect with us

On the Road

28/04/2012 – Un viaggio nella natura pura di St.John alla scoperta dell’incontaminato Virgin Islands National Park

DailyMood.it

Published

on

I mesi primaverili ed estivi sono tra i più secchi alle ISOLE VERGINI AMERICANE. Adatto quindi alla scoperta del Virgin Islands National Park, a St.John: isola perfetta per gli amanti della natura pura, larga solo 3 km. e lunga 8 km.

Si può girarla e sceglierne le spiagge: tra le più belle al mondo, di sabbia bianca, ove si può nuotare come in una piscina di acqua pura cristallina, fare snorkeling o immersioni. Fuori dall’acqua passeggiare lungo i diversi e numerosi sentieri ombreggiati della foresta tropicale.

Il Parco Nazionale occupa oltre metà della superficie isolana ed accoglie anche alcune case, residenze e ville, campeggi ed un unico meraviglioso albergo – il famoso Caneel Bay Resort. La maggior parte delle infrastrutture si trovano tutte nel villaggio pittoresco di Cruz Bay ed in quello di Coral Bay.

Due sole strade principali ed una secondaria uniscono le due piccole comunità. Vale comunque la pena fare una sosta al centro informazioni turistiche vicino al post office oppure al centro Informazioni del V.I. National Park – entrambi a Cruz Bay – per raccogliere cartine ed utili informazioni per l’esplorazione di St.John.

L’organizzazione Friends of the Virgin Islands National Park dedita alla protezione e conservazione di tutte le risorse naturali e culturali del Virgin Islands National Park, promuove svago responsabile in questo tesoro unico nazionale.

Sulla North Shore Road si può catturare viste meravigliose dalle molteplici piazzole panoramiche. E poi si può andare qua e là per belle nuotate rigeneranti: tutte le spiagge sono splendide, ma per chi desidera alcuni servizi aggiunti si può provare la Trunk Bay o la Cinnamon Bay: entrambe offrono docce, spuntini e lunghe distese di sabbia Bianca.

Alla Trunk il must é un tour acquatico con maschere pinne e boccaglio lungo l’ underwater trail per ammirare il mondo sommerso: come vivere in un acquario vivente, con tanto di insegne sott’acqua!

La Trunk è l’unica a disporre anche di bagnini. Noleggio equipaggiamento per snorkeling sia alla Trunk sia a Cinnamon Bay. Per appassionati subacquei, perché non esplorare i variopinti fondali corallini che contornano St.John, a bordo di un’imbarcazione.

E anche i meno esperti possono iniziare con un corso presso un resort o con qualsivoglia organizzazione diving isolana. Cinnamon Bay offre una bella e piacevole passeggiata attraverso le rovine di un’antica piantagione coloniale, proprio di fronte al complesso del campeggio ed alla spiaggia.

Un sentiero inizia e finisce alle rovine e vi conduce attraverso la foresta, nei segreti del suo passato e nell’epoca coloniale delle piantagioni di canna da zucchero ove sorge un antichissimo cimitero. Incredibile anche il windsurfing con o senza istruttore che potete fare a Cinnamon Bay.

Se il mare è una vocazione: con kayak e canoe si pagaia nella Cinnamon Bay, Cruz Bay o Coral Bay. Dalla Cruz Bay partono gite accompagnate verso gli isolotti naturali e completamente disabitati.

Lungo la North Shore Road vale la sosta alla Annaberg Plantation, costruita nel 1780: Il Parco Nazionale ne conserva le favolose rovine dalle quali si domina una vista incredibile del Sir Francis Drake Channel e delle vicine British Virgin Islands. La Francis Bay é proprio vicina: si può parcheggiare il veicolo lungo la strada per una breve camminata intorno al laghetto salato: anche qui si vedono le rovine di una antica dimora coloniale.

Il lago ospita una miriade di esemplari d’avifauna ed il sentiero conduce alla bella Francis Bay Beach per una paio d’ore di totale relax al sole.

La North Shore Road imboccate la strada principale dell’isola, la Centerline Road: puntate la verso Coral Bay. E’ un minuscolo villaggio con negozietti e ristoranti, che si spalma su un miglio di strada. Il nome Coral Bay deriva dalla parola olandese che sta per recinzione, krawl.

A Coral Bay si può fare una bella cavalcata per le strade meno battute. Continuate per Salt Pond, una bella gita anche se richiede una camminata in discesa – e ritorno in salita – , e che conduce ad una favolosa spiaggia bianca.

Qui nasce un sentiero che attraversa un giardino di cactus e conduce a Ram Head. La vista panoramica nelle tre distinte direzioni è semplicemente spettacolare. Se imboccate il sentiero piatto dopo un laghetto salato, raggiungerete Drunk Bay, costantemente accarezzata dagli alisei.

Rientrati sulla Centerline Road, in direzione di Cruz Bay, ci si può fermare alla panoramica di Bordeaux Overlook a 390 metri d’altitudine per godere di grandiose vedute ad est, dal punto più alto di St.John.

La big hike sono solo tre km di percorso a Reef Bay, sulla Centerline Road: si inizia con le rovine della piantagione ai piedi del sentiero, per un’ora e mezza di escursione che porta alla scoperta dei petroglifici degli indiani Taino che qui vissero tra l’anno 800 fino al 1490.

E’ il sentiero più famoso di tutto il Parco Nazionale; per soli 23$ è anche organizzata una gita guidata dal Visitor Center del Parco a Cruz Bay ed una barca rientra al Visitor Center. Altra idea: il percorso a Lind Point o alla Solomon Beach, proprio alle spalle del Visitor Center. Infine: una passeggiata sul sentiero che termina al Caneel Bay Resort e parte da Mongoose Junction, a Cruz Bay.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading
Advertisement

On the Road

La Fiat 500 compie 60 anni: ecco le versioni da record della storica vettura

DailyMood.it

Published

on

Catawiki con una gallery dedicata ricorda alcune delle più eccentriche versioni della vettura andate all’asta nell’ultimo anno.

Compie 60 anni la mitica Fiat 500, la vettura icona del boom economico del dopoguerra che dal 1957 ha fatto viaggiare milioni di italiani, valicando poi i confini nazionali per diventare un’icona del Made in Italy e dell’italianità, oltre che una star della cinematografia internazionale. Una vettura, nella mitica versione Autobianchi Bianchina, resa ancora più iconica dall’indimenticabile Ugo Fantozzi, il personaggio interpretato dall’attore Paolo Villaggio recentemente scomparso. Numerose sono state le versioni andate all’asta su Catawiki, che proprio per celebrare i 60 anni della vettura ha realizzato questa gallery con i modelli più particolari della vettura.

1. <<Un’auto bella, bella in modo assurdo>> – cit. da Zoolander 2

Si tratta della STAR assoluta tra le Fiat 500: la mitica 500 limousine, utilizzata nel film Zoolander 2 diretto e interpretato da Ben Stiller. La vettura, lunga 4 metri e creata in circa un anno di lavoro da un carrozziere abruzzese ribattezzato il “Pininfarina d’Abruzzo”, è frutto dell’assemblaggio di una Fiat 500 Giardiniera con una Fiat 500F. Andata aggiudicata su Catawiki per 40.000 euro, la vettura è un pezzo davvero esclusivo di Made in Italy che ha fatto il giro del mondo nel vero senso della parola.

2. Una vettura da Guinness – Fiat500 “Capellona”

Un’auto davvero unica entrata nel 2010 nel Guinness dei primati come “Auto più capelluta del mondo“: questa Fiat500 del 1975 è stata rivestita completamente di capelli dalla stylist Maria Lucia Mugno. Un’opera imponente che ha richiesto più di 20 giorni di lavoro e un quintale di capelli naturali provenienti dall’India con un investimento complessivo stimato di circa 85,000 euro. I capelli sono stati disinfettati, lavati, decolorati e tinti con procedimento industriale, acconciati e applicati alle superfici interne ed esterne della 500, incluso il volante! La 500, che sfoggia ora trecce bionde e scure, è stata più volte ospitata dallo Show dei Record, seguitissimo programma televisivo italiano, dove si è aggiudicata il record per auto più capellona del mondo ben due volte: nel 2010 e ancora nel 2014 grazie all’aggiunta di un cappello (sempre realizzato in capelli naturali) apposto sul tettuccio.

3. Una vera “tipa da spiaggia” – Fiat500 “Spiaggina”

Cosa c’è di meglio in questo periodo dell’anno di un’iconica Fiat 500 Spiaggina? Creata partendo da una Fiat 500F, in seguito allo smontaggio completo della carrozzeria e della meccanica si è proceduto al taglio della scocca e all’aggiunta di un telaio provvisorio per evitare variazioni all’assetto originario della vettura, per poi rimontare le parti meccaniche con ricambi nuovi o rigenerati e totale ripristino dell’impianto elettrico, utilizzando pezzi originali Fiat. Non c’è che dire, proprio “una tipa da spiaggia”.

4. Una versione per pochi estimatori – Fiat500 “Scoiattolo”

Si tratta di una vettura fuoriserie con base meccanica della 500 F e realizzata dalla trentina CAP (Carrozzeria Arrigo Perini) dal 1968 al 1973. Caratterizzata da una carrozzeria spigolosa e dalla capotte in tela “lo Scoiattolo” è stato prodotto in 200 rari esemplari.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

Nuova Nissan Micra e Vogue Italia complici perfetti

DailyMood.it

Published

on

Nuova Nissan Micra e Vogue Italia complici perfetti
Nelle vetrine della Rinascente di Piazza Duomo a Milano

• Dopo la Design Week, un altro appuntamento a Milano per Nuova Nissan Micra
• Nella centralissima Piazza Duomo, Vogue Italia ha curato l’allestimento delle 8 vetrine della Rinascente, dedicate a Nuova Micra
• Installazioni digitali e analogiche con Micra protagonista, assieme a quattro coppie iconiche del cinema
• Installazione visibile dall’11 al 17 aprile

Dopo la Design Week, dove Nuova Nissan Micra è stata protagonista nelle giornate del fuori salone, un altro appuntamento nella città di Milano per la piccola “rivoluzionaria” di casa Nissan.

Proprio in occasione del lancio della Nuova Nissan Micra, Vogue Italia ha curato la speciale personalizzazione delle 8 vetrine della centralissima Rinascente di Piazza Duomo a Milano, per la realizzazione del più esclusivo Ambient Media mai dedicato a un’auto.

La personalizzazione è declinata in formato analogico e digitale, con 4 installazioni artistiche dedicate allo stile e al carattere audace di Nissan Micra attraverso l’interpretazione di 4 stili di tendenza che richiamano il look di 4 iconiche coppie del mondo del cinema, protagoniste di altrettante avvincenti avventure.

Pochi elementi inconfondibili rimandano a personaggi indimenticabili e alle loro storie all’insegna della complicità perfetta.

Nella vetrina digitale, un’installazione di monitor, curata da Vogue Italia, presenta una gif animata che contiene un’immagine della Nuova Nissan Micra contornata da tutti gli elementi dei look che sono presentati nella vetrina analogica accanto, dove attraverso 4 coppie di manichini e una gigantografia sono proposti gli articoli di abbigliamento e accessori in vendita nella Rinascente, per reinterpretare il completo perfetto da abbinare allo stile audace della Nuova Nissan Micra.

L’installazione curata da Vogue Italia è visibile dal 11 al 17 Aprile presso la Rinascente di Milano in esclusiva per la nuova Nissan Micra.

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

On the Road

Garage Italia and BMWi celebrano il Memphis Design con un’edizione speciale

DailyMood.it

Published

on

World Premiere al Salone del Mobile: Lapo Elkann e Adrian van Hooydonk presentano la BMW i3 e la BMW i8 con un nuovo e unico look

Due nuove oneoff fuori da qualsiasi schema sono state svelate oggi da BMW i e Garage Italia Customs, in anteprima mondiale, nella straordinaria cornice dell’Unicredit Pavilion di Milano. Il centro stile dell’hub creativo di Lapo Elkann ha voluto reinterpretare, sulla carrozzeria e negli interni di BMW i8 e BMW i3, lo stile visionario del movimento artistico e culturale che ha rivoluzionato il mondo del design degli anni ‘80: il Memphis Design.

Credit – Getty Images for Memphis

0 Users (0 voti)
Criterion 10
What people say... Leave your rating
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Leave your rating

Il tuo browser non supporta il caricamento delle immagini. Scegline uno più moderno.

Continue Reading

Trending