Make up revolution: primavera femminile con le sfumature dolci e giocose del rosa

0

23 aprile 2012

«Il rosa non ha bisogno di spiegazioni, è semplicemente un colore con cui giocare.» ha detto Dick Page.

Rosa è il colore dell’amore, della dolcezza, ma anche dell’ottimismo. Quello dei fiori di ciliegio e della femminilità. È il colore di certi tramonti… ma è intramontabile!

Quale colore può rappresentare meglio la primavera/estate? Per questo Shiseido quest’anno punta sul rosa e propone un «pink total look» che faccia sentire ogni donna romantica, dolce e attraente. Il rosa ha tante interpretazioni, dalla più infantile e innocente alla più maliziosa e sensuale. Ogni donna ha il suo rosa… Per gli occhi Shimmering Cream Eye Color Ombretti in crema dal colore intenso e luminoso e tenuta straordinaria.

Resiste all’acqua e alla traspirazione. PK302 Magnolia Un rosa fresco e vivace che ricorda una magnolia in fiore WT901 Mist Un latte di rosa dalle sfumature perlacee , tenero e luminoso, ispirato alla foschia del mattino. PK214 Pale shell Un rosa freddo e delicato ispirato al colore di una conchiglia. P

er le labbra Shimmering Rouge Un rossetto luminoso e delicato dalla lucentezza straordinaria. PK214 Opal Un rosa pallido luminoso con riflessi viola-argento. È la tonalità perfetta per un look luminoso e naturale ma può essere reinterpretata disegnando il contorno labbra con una matita rosa intenso per un effetto più 80s.

PK415 Sorbet Un rosa fresco e tenue che abbinato a un ombretto pastello ha un effetto “instant freshness”. Diventa “mod” se indossato con un ombretto scuro. Per le guance Luminizing Satin Face Color Una polvere setosa e vellutata ideale per scolpire i lineamenti e donare colore senza effetto macchia PK 304 Un rosa vivace e intenso per un gradevole effetto bonne mine.

LA STORIA IN ROSA DI SHISEIDO

Anche da un punto di vista storico, il brand ha un legame speciale con il rosa. In un paese come il Giappone, dove i colori tradizionali del makeup erano il rosso e il nero, fu proprio il marchio a cavalcare l’onda della “pink mania” degli anni ’50 e ’60 portando per la prima volta questo colore nel makeup.

L’onnipresenza del rosa negli anni ’50 e ‘60 su ogni tipo di oggetto, dalle gonne circolari agli elettrodomestici, ebbe come conseguenza un idillio per questo colore così spensierato, smaccatamente femminile.

Anche le donne giapponesi, desiderose di un’alternativa al tradizionale rossetto rosso, furono travolte dalla passione per il rosa. Shiseido guidò così la rivoluzione rosa, dando vita a un’ampia gamma di tonalità al passo con i tempi. Nuance come Cherry Pink (1965), Pink Pink (1966) e Pink Pow Wow (1969) offrirono alle donne giapponesi la possibilità di creare look più delicati e giocosi.

Nel 1961 Shiseido lanciò la sua prima promozione stagionale: la Candy Tone Makeup Sale.

Le quattro tonalità della linea Candy Tone, concepite con l’intento di evocare la luce e il calore dei raggi del sole d’estate, erano Sugar Pink, Candy Pink, Carrot Orange e Almond Brown.

 

Share.

About Author

DailyMood.it

Comments are closed.