Ginevra Motor Show: dinamico debutto mondiale per la nuova Classe A della casa di Stoccarda

0

16 marzo 2012

Il primo battito di una nuova generazione: allo stand Mercedes-Benz del Salone di Ginevra (8 – 18 marzo 2012) i riflettori sono puntati sul debutto mondiale della nuova Classe A. La Casa di Stoccarda scrive un nuovo capitolo nel segmento delle compatte con una vettura dal design dal forte impatto emozionale, potente grazie ai motori da 80 kW (109 CV) a 155 kW (211 CV) e altamente efficiente, con emissioni che partono da 99 g CO2/km. Allo stesso tempo, questo modello sottolinea che la sicurezza per Mercedes-Benz non è una questione di prezzo: il sistema radar di assistenza alla guida COLLISION PREVENTION ASSIST rientra, infatti, nella dotazione di serie. “A come ‘attacco’. La Classe A è una chiara affermazione del nuovo dinamismo del marchio Mercedes-Benz”, ha dichiarato Dieter Zetsche, Presidente di Daimler AG e Responsabile Mercedes-Benz Cars. “Si tratta di un’auto completamente nuova, nei minimi dettagli. L’opportunità di cominciare con un foglio di carta bianca nello sviluppo di un’automobile non si verifica spesso e i nostri ingegneri e designer l’hanno sfruttata in modo convincente.” Design e dinamismo sono le caratteristiche che identificano, fin dal primo sguardo, la nuova Classe A, 18 centimetri più bassa rispetto al modello precedente. Il radicale linguaggio formale presentato con il “Concept CLASSE A” e accolto in tutto il mondo con grande entusiasmo è stato tradotto con coerenza nel modello di serie. Partendo da una reinterpretazione del classico design a due volumi, i designer Mercedes hanno creato un’immagine esterna di forte impatto emotivo, con un carattere estremamente dinamico. “Realizzare il nuovo concetto di dinamismo di Mercedes-Benz nel segmento delle compatte: una sfida straordinariamente divertente”, ha dichiarato Gorden Wagener, Responsabile del design Mercedes-Benz. “Il design distintivo Mercedes-Benz è rappresentato dalla forma scultorea della Classe A. Le sue linee caratteristiche, specialmente sulle fiancate, le conferiscono struttura e tensione.” L’obiettivo del design degli interni è riflettere in modo congeniale l’immagine sportiva degli esterni. A questo si aggiunge un impatto estetico di grande prestigio, che non ha precedenti nel segmento delle compatte, grazie al linguaggio formale, la scelta di materiali pregiati e i loro possibili abbinamenti. Come per il Concept CLASSE A, a richiesta, è possibile integrare lo smartphone nel sistema di comando e visualizzazione della vettura. A bordo della nuova Classe A, attraverso un’App dedicata, si potranno, infatti, utilizzare tutte le funzioni dell’iPhone®e, in futuro, anche di altri smartphone. Tutte le superfici degli inserti sono galvanizzate in Silvershadow, al fine di ottenere l’effetto di vero metallo con ‘cool touch’. “E’ la dimostrazione che la qualità dell’abitacolo della Classe A non viene definita da inserti classici, bensì da un design coerente e dai materiali utilizzati”, ha precisato Hartmut Sinkwitz, Responsabile del design degli interni. “Il nostro motto nella configurazione degli elementi dell’abitacolo è stato ‘pochi ma buoni’.” A catturare gli sguardi provvedono, ad esempio, le bocchette di ventilazione ispirati al modo dell’aeronautica, donano enfasi agli interni sottolineandone la raffinatezza. Il carattere sportivo della vettura è accentuato anche dai sedili integrali. ll sedile posteriore, altrettanto sportivo, può ospitare tre passeggeri. Oltre alla dotazione di base, personalizzabile con numerosi equipaggiamenti, la nuova Classe A è disponbile in tre pacchetti di equipaggiamenti, in grado di soddisfare al meglio i diversi desideri dei Clienti: Urban, Style e AMG Sport. La nuova Classe A (lunghezza/larghezza/altezza: 4.292/1.780/1.433 milli- metri) debutta per la sua première internazionale al Salone di Ginevra e arriverà presso i Concessionari europei a settembre 2012. Esclusività sportiva: la Classe A Sport ridefinisce il concetto di dinamismo. Per la prima volta, nello sviluppo della classe compatta sono stati coinvolti gli specialisti AMG. Il risultato è la versione più dinamica di questo modello: la Classe A Sport ‘engineered by AMG’, in cui l’affinità estetica con il Concept CLASSE A risulta particolamente evidente, soprattutto nella nuova mascherina MATRIX. La Classe A Sport dispone di esclusivi cerchi in lega AMG a 5 razze nel formato 18 con pneumatici 235/40 R 18 su tutte le ruote, di colore nero lucido e torniti a specchio, nonché pinze dei freni verniciate di rosso. Questi dettagli estetici rivelano le particolari doti dinamiche dei modelli A 250 Sport e A 220 CDI Sport, che tra l’altro si distinguono per un avantreno sviluppato da AMG e l’assetto tarato di conseguenza. L’espressività del modello è sottolineata anche da una serie di dettagli rossi sullo spoiler frontale e sulla grembialatura posteriore AMG. All’interno, il contrasto tra allestimenti neri e particolari rossi continua: le cuciture contrastanti sul volante e sui sedili sono di questo vivace colore, così come le cinture di sicurezza. Anche l’illuminazione degli strumenti e le cornici nelle bocchette di ventilazione sono rosse. Motorizzazione: nuovi motori benzina e diesel. Una vasta gamma di motori benzina e diesel consente di soddisfare qualsiasi aspettativa in termini di potenza garantendo, al tempo stesso, la massima efficienza: per la prima volta, infatti, una Mercedes-Benz emetterà solo 99 g CO2 per chilometro. La gamma della nuova generazione di motori a benzina da 1,6 e 2,0 litri di cilindrata spazia dai 90 kW (122 CV) della A 180, passando per i 115 kW (156 CV) della A 200, fino ad arrivare ai 155 kW (211 CV) della A 250. Le caratteristiche che accomunano questi modelli sono l’abbinamento dell’iniezione diretta con il turbocompressore a gas di scarico, un processo di combustione perfezionato, settori stratificati più ampi per l’esercizio a combustione magra attraverso iniettori a comando rapido per l’iniezione multipla del carburante e accensioni multiple secondo necessità. Con il CAMTRONIC debutta a livello mondiale un’innovazione nel motore da 1,6 litri: grazie alla regolazione della corsa delle valvole sul lato di aspirazione, la quantità di gas freschi nella fascia di carico parziale viene limitata, riducendo così i consumi.

Share.

About Author

DailyMood.it

Comments are closed.